Beauty routine, non più prerogativa solamente femminile

È ora di abbandonare lo stereotipo che vede solo le donne andare alla ricerca di cosmetici, trattamenti estetici e formulazioni innovative per l'igiene.
Beauty Routine Maschile
25
Lug

Beauty routine, non più prerogativa solamente femminile

Abbandoniamo l’idea dell’uomo che non nota o apprezza le differenze tra balsamo e maschera per capelli (questa sconosciuta!). Dimentichiamo lo stereotipo dei profumi e dei prodotti per farsi belli destinati unicamente a un pubblico femminile.

Negli ultimi anni una beauty routine sempre più ricca e articolata è entrata a far parte anche della vita degli uomini, pur mantenendo diversi livelli di interessi e di esigenze.

Secondo quanto riportato nel seguente articolo, stiamo assistendo a un progressivo incremento dei volumi di vendita dei prodotti di cosmesi per gli uomini. E tutto nasce dall’aumento del loro interesse per tale ambito.

Le aree di interesse sono molteplici, soprattutto grazie alla diffusione di diverse tendenze. Andando oltre i prodotti pensati tipicamente per uomo, si è affermato un nuovo mercato in cui le aziende non hanno esitato a inserirsi. In particolar modo parliamo di prodotti per capelli, per la cura dei denti, per il viso e il corpo ideati per soddisfare le esigenze di questo nuovo target.

I cambiamenti delle beauty routine maschile

Nel 2015 in Italia si è raggiunto, stando ai dati forniti da Cosmetica Italia, un valore pari a circa il 24% del mercato, ovvero 9,7 miliardi di euro destinati unicamente a prodotti da uomo. Tale valore è sicuramente da considerarsi positivo, benché abbia subito una riduzione del 2,6% dal 2014 a seguito del calo complessivo del settore registratosi dal 2014 (-2,6%).

Tale decremento è in parte giustificato da un aumento della domanda di interventi estetici da parte degli uomini. Secondo i dati riportati durante i congressi Sime (Società Italiana di Medicina Estetica), infatti, circa il 13% dei trattamenti è rivolto al sesso maschile mentre la richiesta di interventi, sia per il viso che per il corpo, si aggira intorno al 22% degli uomini in una fascia di età compresa tra i 25 e i 50 anni.

I consumi di prodotti cosmetici per uomini

Secondo quanto riportato dallo studio di Cosmetica Italia, si sono registrati cali per i prodotti dopobarba (con -3,3%) e prodotti quali saponi, schiume e gel da barba (con -3,8%). Si è assistito, nel 2015, ad un progressivo cambiamento di interessi dei consumatori che, ai prodotti più classici, sembrano prediligere le nuove formulazioni ad alte prestazioni, come per esempio le linee di prodotti dedicate alla cura della barba.

Dato altrettanto interessante è quello inerente i canali attraverso i quali avviene la scelta e l’acquisto dei prodotti per uomini. A primeggiare, con circa il 74% delle vendite, è la grande distribuzione, che nel 2015 ha raggiunto i 124 milioni di euro (con un calo di tre punti percentuali dall’anno precedente). A seguire ritroviamo le profumerie con 34 milioni di euro (20% delle vendite) e le farmacie con 11 milioni di euro (6%).

Beauty routine maschile

Fonte: Il Sole 24 Ore

Alcune considerazioni  

Si è a lungo discusso dei fattori che hanno condotto all’affermarsi di questa tendenza. Sin dall’inizio si ci è soffermati su motivazioni di natura estetica e relative alla ridefinizione del concetto di virilità. Solo successivamente si è arrivati a comprendere il fondamento reale di questo bisogno, evidenziandone l’importanza anche in termini di salute e benessere personale. Un esempio è quello relativo all’oggettiva differenza di spessore della pelle tra donna e uomo, i livelli di sudorazione e di idratazione o i processi di invecchiamento. Ciò non vuole lasciare intendere che non vi possano essere motivazioni puramente narcisistiche a guidare gli uomini in queste pratiche. La realtà è che stiamo assistendo al formarsi di un segmento di mercato sempre più ampio e in crescita che, in quanto tale, merita di essere approfondito in tutte le sue forme.

Leave a Reply

LOGIN

Accedi alla tua area riservata