Fissan lancia il chat bot su Messenger per i neo genitori

Rispondere ai dubbi sulla crescita del proprio bambino, tramite un assistente virtuale sempre disponibile su Facebook. È l'ultima iniziativa di Fissan.
Fissan chat bot
26
Set

Fissan lancia il chat bot su Messenger per i neo genitori

Pochi momenti nella vita sono delicati come quello dell’arrivo di un figlio. Sono innumerevoli le domande, i dubbi e i timori che si affastellano nella mente dei neogenitori. E, se in una certa misura fanno parte del gioco, è vero anche che possono diventare occasione di ansia e litigi. È qui che entra in gioco Fissan, che ha lanciato un vero e proprio assistente virtuale per i genitori.

Come funziona il chat bot di Fissan

Sviluppato dall’agenzia Hej! in collaborazione con il centro media Mindshare, il chat bot di Fissan è stato lanciato ufficialmente a maggio. Si tratta di un assistente virtuale disponibile su Facebook Messenger, che risponde alle domande che i genitori gli pongono (in linguaggio naturale) sul percorso di crescita del loro bambino. Il tono di voce è in linea con l’impronta emozionale, i valori e l’identità di Fissan. Per rendere piacevole e naturale il processo di apprendimento, la user experience è arricchita tramite l’invio di contenuti multimediali: file audio, video, fotografie e schede. Quando ricevono un consiglio particolarmente interessante, gli utenti lo possono condividere con la propria rete di contatti.

Il bot come strumento di content marketing

Il bot di Fissan, in altre parole, è uno strumento di content marketing a pieno titolo. Da un lato, infatti, fornisce contenuti di valore, guadagnandosi la fiducia e la fedeltà dei propri pubblici. Dall’altro lato, coglie l’occasione per promuovere i prodotti del brand e comunicare i suoi valori. Per giunta, questo dialogo faccia a faccia con gli utenti fornisce una pletora di dati, che il sistema di Fissan raccoglie e macina con l’obiettivo di segmentare i pubblici e proporre campagne e messaggi personalizzati per ciascuna tipologia di target. Questi dati di prima mano consentono poi a Fissan di migliorare costantemente la user experience, arrivando alla soluzione più vicina alle esigenze degli utenti.

L’avanzata dei chat bot

Facebook ha ormai superato i 2 miliardi di utenti attivi. Messenger, stando agli ultimi dati, si attesta su 1,2 miliardi di utenti mensili. Non stupisce dunque il fatto che le aziende lo stiano usando sempre di più come strumento di comunicazione efficace con i consumatori. Ottenendo, spesso, ottimi risultati. Hanno sperimentato i chat bot aziende come Sephora, Absolut, Meetic e Tommy Hilfiger. I loro traguardi sono di tutto rispetto: si parla di una crescita dell’engagement e dei tassi di conversione che si attesta tra il 30% e il 300%.

Fonte: Engage.it

Leave a Reply

LOGIN

Accedi alla tua area riservata