General Electric su Facebook, Twitter, Pinterest e Youtube

Gli spazi di General Electric su Facebook, Twitter, Pinterest e Youtube sono un ottimo esempio di content marketing efficace, creativo e strategico.
General Electric su Facebook Youtube Instagram
17
Mag

General Electric su Facebook, Twitter, Pinterest e Youtube

Fare content marketing significa anche lasciarsi guidare dalle aziende che si sono messe in gioco con coraggio e competenza, fino a ottenere risultati eccellenti. Una di queste è General Electric (GE), il colosso statunitense della tecnologia e dei servizi. Con il tema Immagination at work, General Electric su Facebook, Twitter e gli altri social media si presenta come un brand vicino, umano e appassionato di tecnologia e innovazione.

 

General Electric su Facebook

General Electric su FacebookGeneral Electric su Facebook ha un account corporate e una serie di account per ciascuna linea di prodotto (GE Appliances, GE Lighting, GE Global Research). Il piano editoriale comprende un mix di immagini, video, domande e link. Il brand viene menzionato spesso ma il focus è sull’innovazione tecnologica più che sul prodotto.

Tra le iniziative più interessanti si segnalano:

  • Stump the scientist: gli utenti possono interpellare direttamente gli esperti di General Electric,
  • Discussioni pubbliche tra i responsabili del brand e quelli di altre aziende (il fondatore di Tumblr, un data scientist di bit.ly ecc.).
  • La campagna #brilliantmachines, che promuove il lavoro di GE negli ospedali usando come “testimonial” l’agente Smith di Matrix.
  • Social Foodfight: un minisito che permette di lanciare metaforicamente cibo addosso agli utenti più fastidiosi dei social media e promuove, così, una lavatrice GE.

General Electric su Facebook: la campagna Social FoodfightLa missione di GE è quella di creare una community creativa e accomunata dal pensiero verso il futuro, che parli di temi importanti quali energia, salute o infrastrutture. Per stimolare l’interazione, General Electric su Facebook risponde velocemente e con cura ai commenti, rinforzando il rapporto con la comunità e incrementando la sua soddisfazione e fedeltà al brand.

 

General Electric su Twitter

General Electric su TwitterLa presenza Twitter è strutturata in modo simile a quella Facebook, con un account corporate, una serie di account di brand (GE Lighting, GE Global Research…).

Case study: la campagna #IWantToInvent che, in occasione del National Inventors’ Day, invitava gli utenti a twittare la loro invenzione. La campagna è stata in grado di quadruplicare la media delle conversazioni giornaliere che coinvolgono il brand.

 

General Electric su YouTube

General Electric su YouTube, con una delle sue ultime campagne, chiama a raccolta gli studenti universitari che vogliono mettere alla prova le proprie competenze e la propria inventiva (con il supporto della tecnologia del brand!) per elaborare un esperimento che ribalti un modo di dire comune. E offre ai tre studenti migliori uno stage pagato presso i suoi Global Research Centers, oltre a un premio in denaro per il migliore in assoluto.

Ma non mancano i contenuti di stampo più ludico, come la divertente serie di video in cui Bill Nye spiega una serie di fenomeni scientifici (la teoria dell’evoluzione, il climate change, i meccanismi del sonno…) tramite le emoji.

General Electric su Pinterest

Alcune bacheche di General Electric su PinterestAnche in questo caso, il brand alterna contenuti più istituzionali ad altri di carattere molto più scherzoso. Diamo un’occhiata ad alcune delle bacheche di General Electric su Pinterest: Badass Machines, GE Around the world, Brilliance in motion, #SeeInsideIt, DIY Science, That’s Genius!, Hey Girl, Gifts for Geeks, 100 Years of Light

 

Leave a Reply

LOGIN

Accedi alla tua area riservata