Glossier, la storia di un beauty blog diventato brand

Se c'è ancora qualcuno che dubita dell'importanza dei contenuti come motore di sviluppo per il business, quel qualcuno farebbe bene a dare un'occhiata alla storia di Glossier: un beauty blog che cresce a tal punto da creare un brand di successo.
Glossier
2
Feb

Glossier, la storia di un beauty blog diventato brand

Se c’è ancora qualcuno che dubita dell’importanza dei contenuti come motore di sviluppo per il business, quel qualcuno farebbe bene a dare un’occhiata alla storia di Glossier. Una storia per certi versi opposta rispetto a quello a cui siamo abituati. Non più un brand che crea un blog, ma un blog che cresce talmente tanto da riuscire a creare un proprio brand. E che, una volta passato “dall’altro lato della barricata”, continua a fare dei contenuti il proprio fattore competitivo.

Visita il sito ufficiale del brand

La storia di Glossier

In principio c’era IntoTheGloss. Questo beauty blog, attivo tutt’oggi, è stato fondato nel 2010 da Emily Weiss. Tra un tutorial e una recensione, e grazie alla sua inconfondibile capacità di intercettare i trend e rivolgersi in modo diretto e preciso al proprio target, il progetto si è allargato sempre di più. Negli anni si è così consolidato un vero e proprio team editoriale di alto livello, che si è trovato a intervistare anche icone della cultura pop come Kim Kardashian e Carla Bruni.

Da blog ad azienda

Da questa esperienza di successo nasce Glossier, un brand che offre la propria linea di prodotti per il corpo, skincare, make up e fragranze. L’unico canale di vendita è l’e-commerce e i prodotti al momento sono disponibili solo negli Usa, in Canada e nel Regno Unito. Dall’esperienza del blog, Glossier si è portato dietro una consolidata capacità di comprendere i gusti e il linguaggio del pubblico, cogliere al volo le tendenze e comunicare in modo chiaro e spontaneo. Spesso le nuove linee di prodotto vanno letteralmente a ruba, con tanto di “liste d’attesa” per gli articoli più popolari.

I 50 migliori esempi di Content Marketing secondo NewsCred

I contenuti sempre al centro

Passano gli anni, mutano i modelli di business, ma la centralità dei contenuti non viene mai scalfita. Anzi, cresce sempre di più. Glossier sperimenta in continuazione nuovi format, dai tutorial di makeup su Facetime alle dirette video su Facebook. Anche il canale YouTube presenta diverse linee editoriali, come “Get ready with me”, che rivela ad ogni puntata la routine mattutina di un ospite, oppure i tutorial “How To’s”.

Come rivela l’azienda stessa a NewsCred, Glossier costruisce un percorso sempre più profilato, mostrando di volta in volta all’utente i contenuti adatti a lui e alla fase del customer journey che sta vivendo. Il prossimo passo è il machine learning: macinare tutti i dati sul comportamento e permettere al sistema di apprendere progressivamente le soluzioni più performanti.

[scripSendMailPersonas]