Il libro del mese: “La pubblicità del futuro”, di Sisti, De Nardis e Pavone

"La pubblicità del futuro" è un manuale completo e operativo sul Programmatic Buying, scritto da Alessandro Sisti, Antonio De Nardis e Layla Pavone.
La pubblicità del futuro
16
Giu

Il libro del mese: “La pubblicità del futuro”, di Sisti, De Nardis e Pavone

Nella libreria di un professionista del content marketing non può mancare un approfondimento sul Programmatic Buying, una delle frontiere più avanzate del digital advertising. Per questo vi consigliamo “La pubblicità del futuro”, di Alessandro Sisti, Antonio De Nardis e Leyla Pavone (edito da Hoepli).

Di cosa parla “La pubblicità del futuro”

La pubblicità tradizionale, quella fatta di messaggi reiterati e insistenti che “colpiscono” i consumatori per convincerli ad acquistare, non funziona più. Di fronte a questa rivoluzione delle logiche con cui hanno comunicato per decenni, le aziende sono disorientate e in crisi.

La via d’uscita si chiama Programmatic Buying. Si tratta di un nuovo protocollo di negoziazione che consente di vendere e acquistare online la pubblicità in tempo reale. L’azienda così può selezionare esclusivamente i contatti che corrispondono al suo target, incrementando il valore degli spazi disponibili. “La pubblicità del futuro” è un vero e proprio manuale operativo sul Programmatic Buying. Parte dall’analisi di scenario, per poi mappare gli operatori e fornire una lunga serie di strumenti e indicazioni operative. Il volume si conclude con le interviste e le opinioni degli addetti ai lavori.

Gli autori di “La pubblicità del futuro”

Alessandro Sisti

Alessandro Sisti è un professionista nei progetti di trasformazione digitale. Nel tempo si è specializzato nella pianificazione digitale automatizzata attraverso le piattaforme Google AdWords e DoubleClick Ad Exchange. Ha iniziato la sua carriera professionale nel 1998 in Ernst & Young Consultants, per poi ricoprire il ruolo di Chief Operating Officer della Divisione Multimedia della concessionaria di pubblicità Sport Network (Gruppo Corriere dello Sport) e di Responsabile della comunicazione digitale per l’Istituto di Promozione Industriale del Ministero dello Sviluppo Economico. Ora lavora come libero professionista nel ramo della consulenza. Inoltre è Senior Manager Training Development presso Invitalia. È docente all’executive master in Social Media Marketing & Digital Communication dell’università Iulm di Milano.

Antonio De Nardis

Antonio De Nardis è attivo dal 2000 nel mondo del digital marketing e dei social media. In questi anni ha avuto occasione di lavorare per importanti gruppi finanziari (UBI Banca, Eurizon Financial Group, Intesa SanPaolo), grandi aziende del largo consumo (Gruppo Bolton, Candy Group) e società di consulenza e servizi (Grant Thorton Group, DMR Consulting, Everis, Softpeople Group).

È docente all’executive master in Social Media Marketing & Digital Communication dell’università Iulm di Milano e a numerosi corsi e master executive promossi da Università Cattolica, Sda Bocconi, Il Sole 24 Ore, Ferpi.

Layla Pavone

Layla Pavone si definisce “una pioniera di internet”. È amministratore delegato – Industry Innovation di Digital Magics, il più importante incubatore italiano di startup digitali. Inoltre fa parte del consiglio direttivo di Italia Startup, associazione che rappresenta l’intero ecosistema delle startup made in Italy, con la delega per lo sviluppo delle relazioni coi territori. È presidente onorario di IAB Italia – Interactive Advertising Bureau. In passato è stata presidente di Iab Italia e managing director ISOBAR, agenzia di marketing e pubblicità che fa capo a Dentsu Aegis Media Group. È ideatrice, responsabile e docente del Master Digital Communication Specialist ALMED )Alta scuola in media, comunicazione e spettacolo dell’Università Cattolica di Milano).

Leave a Reply

LOGIN

Accedi alla tua area riservata