Chi sono i tuoi influencer? Cinque tool per scoprirlo

Gli influencer sono fondamentali, ma come individuare quelli giusti per la propria azienda? Ecco cinque tool che vengono in nostro aiuto.
L'importanza degli influencer
10
Nov

Chi sono i tuoi influencer? Cinque tool per scoprirlo

Trova i tuoi influencerPer una strategia di content marketing, gli influencer sono fondamentali. Produrre contenuti di qualità, infatti, non è sufficiente per essere certi di arrivare al proprio pubblico; e, in un mondo che sempre più si basa sulla fiducia e sull’autorevolezza acquisita nel tempo, non si può sperare di affidarsi unicamente all’inserzionismo pay per guadagnare visibilità. È proprio qui che entrano in gioco gli influencer, vale a dire tutti quei giornalisti, blogger e opinion leader che possono contare su un vasto seguito.

Come capire quali sono gli influencer giusti da intercettare? Anche questo caso, non mancano i tool in grado di venire in nostro aiuto. Ne abbiamo scelti cinque per il nostro elenco dei 60 migliori tool per la tua strategia di content marketing, ma contattaci se ne hai altri da suggerirci!

 

Appinions

“È più semplice inserirsi in una conversazione piuttosto che cominciarne una da zero”. Si presenta così questa piattaforma che serve a mappare gli influencer del proprio settore, per coinvolgerli in qualità di:

  • Guest authors del blog aziendale
  • Fonti per la content curation
  • Cassa di risonanza per i contenuti aziendali
  • Partner per la distribuzione dei contenuti.

Appinions offre anche una funzione di monitoraggio, mappando le conversazioni scaturite dai contenuti dell’azienda e mettendole a confronto con i competitor.

 

Exposely

Exposely è una vera e propria dashbord di gestione delle campagne di influencer marketing:

  • L’influencer si iscrive nel database e riceve le proposte di partnership.
  • L’azienda visualizza gli influencer per ogni settore, il loro seguito e le proiezioni sulla reach di una eventuale campagna.

Impostata la campagna, l’azienda contatta gli influencer direttamente tramite la piattaforma e monitora passo dopo passo le metriche che le interessano (costo per click, costo per conversione, tasso di engagement ecc).

 

FollowerWonk

Fornito gratuitamente da Moz, Followerwonk è un motore di ricerca che lavora con le bio di Twitter. Una volta impostata la località di interesse, basta inserire la parola chiave e si avrà subito l’elenco dei profili Twitter più influenti, con la loro social authority e il loro numero di tweet, followers e following. Così, sarà semplice e immediato individuare gli influencer del proprio settore e contattarli direttamente.

 

Onalytica

Con Onalytica, la ricerca dei follower è affidata a un algoritmo: basta caricare un contenuto (un articolo di blog, un white paper…) e sarà la piattaforma, tramite un’analisi semantica, a individuare i 25 influencer adatti a diffonderlo.

Il software fornisce anche un feed personalizzato per tenere costantemente sotto controllo le conversazioni nel proprio settore, con la possibilità di attivare notifiche; elabora mappe delle relazioni tra gli influencer; ha, infine, anche una funzione di reportistica.

 

Tapinfluence

Tapinfluence è una piattaforma di influencer marketing automation. Si tratta, cioè, di un vero e proprio software gestionale che:

  • tiene sotto controllo tutti gli influencer con cui l’azienda lavora;
  • offre una panoramica delle campagne affidate a ciascuno di loro;
  • tiene aggiornate le scadenze e le consegne;
  • monitora i costi e i risultati ottenuti;
  • offre un fornito database di influencer, con la possibilità di integrare i propri;
  • permette di cercare influencer sulla base dei filtri desiderati.

Leave a Reply

LOGIN

Accedi alla tua area riservata